COLLI

Il film dagli Appennini alle Ande girato a Colli

Il film Dagli Appennini alle Ande, diretto da Flavio Calzavara del 1943 è stato in parte girato a Colli di Monte Bove. Gli... attori non professionisti di Colli erano: Bruno Santarelli (il destinatario della missiva), Anastasi Berardo (il postino) e Di Giacomo Vincenzo (con i baffi).
(Si ringrazia Francesco SALVADEI che ci ha gentilmente messo a disposizione il film).


 LA TRAMA. - Per ritrovare la mamma, bimbo s'imbarca clandestino da Genova per l'Argentina. La attraversa tutta finchè non la trova malata. Diligente illustrazione di un famoso racconto del Cuore (1886) di De Amicis, il film ne conserva lo schema e l'impianto patetico. I momenti più riusciti sono quelli in cui si discosta dal testo. Il protagonista diventerà uno dei migliori doppiatori italiani.

IL CAST - Leda GLORIA, Cesare BARBETTI, Nino PAVESE, Margherita DEL PLATA, Nino MARCHESINI, Renato CHIANTONI, Amalia PELLEGRINI, Cesco BASEGGIO, Ada COLANGELI, Mario SILETTI, Pietro TORDI, Marie GLORY, Lina TARTARA MINORA.
Drammatico, b/n, Durata 90 minuti - Italia 1943. 



La "Locandina" originale del Film

Copertina del
Libro "Cuore" di
Edmondo de Amicis












Il racconto completo "Dagli Appennini alle Ande" in MP3

9 commenti:

giovanni ha detto...

ma Berardo era il postino anche in questa scena o era il signore con la barba? e Bruno era quello che stava leggendo la lettera?

flantes ha detto...

Quello che legge la lettera e Bruno Santarelli.

giovanni ha detto...

giusto! quello che legge la lettera è il padre di Alvaro!

Maurizio ha detto...

Ho corretto Salvadei in Santarelli ed è esatto che era il padre di Alvaro.
Il personaggio con la barba è il nonno di Ubaldo d'Ascenzo. La settimana prossima sarò più preciso sul suo nome esatto.

Alberto Mantica ha detto...

Berarduccio era il postino nella scena. Figura emblematica nella vita del paese. Persona di squisita gentilezza ed amata da tutti. Era sposato con Elvira,una signora poco vedente ,che ogni volta che passava qualcuno diceva: 'gnò'..come dire: dica signore! e ti offriva sempre l'acqua dalla sua conca che andava a riempire due volte al giorno al fontanile sulla Valeria. Generò Maria,vedova Lauri (caduto in guerra)che lo sostituì per molti anni nel servizio postale. Maria è deceduta pochi anni or sono dopo vita esemplare,molto amata dai figli Giacomino ed Aldo Lauri molto attaccati al paese. Di Berarduccio ricordiamo i baffi smisurati e l'innata bonomia verso tutti e,siccome gestiva i fondi degli emigranti,era persona sempre tenuta in alta considerazione.

Anonimo ha detto...

ciao, sono Cristina, la nipote di Armida D'Ascenzo
sorella di Ubaldo e il signore con i baffi era il loro nonno (Di Giacomo Vincenzo).Grazie per questo filmato.

Cristina ha detto...

ciao, sono Cristina, nipote di Armida D'Ascenzo, sorella di Ubaldo e il signore con i baffi era il loro nonno( Di Giacomo Vincenzo). grazie per questo filmato.

Osvaldo Zinko ha detto...

Ciao, io sono da Argentina e sono da tempo alla ricerca di questo film. Sapete dove posso trovare? Grazie

Maurizio ha detto...

Se mi mandi il tuo indirizzo ti invio il film completo.
Maurizio Anastasi
Curatore del Blog

Posta un commento

 

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.